Family

We are family!

Una piccola carrellata dei componenti della mia famiglia (quella di sangue, non estesa…).
Interessante? Male che vada un curioso sguardo su chi siamo e come eravamo… once upon a time.

GRANDFATHER

Mai conosciuto nessuno dei miei nonni.. quello materno, Harold, aveva un bel cognome YEOMAN (i primi servi liberi sotto il sistema feudale si chiamavano yeoman). Da giovane militare nella prima guerra e nelle colonie (vizio britannico dell’epoca), passa al matrimonio con la tosta northern lass Charlotte Blackwood, per poi morire “salvando l’umanità dalla tirannia”, come scritto nella missiva reale. (Devo dire che un po’ mi somiglia!).

GRANDMOTHER

Charlotte Isabel Blackwood aka Lottie era una donna attiva, dividendo il suo tempo tra fare la mamma alla sua unica figlia, Pamela, gestire la sua edicola e giocare a golf e whist (un specie di briscola). Nata nel nord d’Inghilterra, cresciuta a Reigate, Surrey in una famiglia di giardinieri e venditori di semi e piante – la foto del loro matrimonio è infatti in mezzo alle serre -. La famiglia si trasloca a Hastings all’inizio della seconda guerra e Lottie apre un negozio che la costringe ad alzarsi ogni mattina alle 5. Salute di ferro malgrado un consumo limitato ma quotidiano di whisky o brandy!

 

FATHER

Laurence James Griffiths aka Laurie aka Lol ha passato la sua gioventù tra Belgio, Francia, Algeria e Italia, come militare nella seconda guerra mondiale, inizialmente come batman (attendente) fino a Dunkirk dove il suo reggimento  viene decimato. Dopo la guerra rimane in Francia per poi tornare nella sua città natale, Hastings, dove comincia ad insegnare musica, proprio a Batte, cittadina costruita sui campi della famosa battaglia del 1066. In seguito dirige diverse orchestre e diventa responsabile della diffusione dell’insegnamento musicale nella contea di Suffolk (oltre a suonare l’organo in mille chiese).

MOTHER

Pamela Mary Yeoman incontra Laurie alla feste danzanti dei Young Conservatives di Hastings alla fine degli anni quaranta, e dalla loro unione nascono Howard e Clive, figli con nomi che difficilmente si abbreviano non sopportando che i loro nomi venissero sempre ridotti in Lol e Pam. Ha cantato nei cori delle opere liriche dirette da mio padre oltre a fare da segretaria amministrativa della scuola da lui diretta. Prima di arrivare a 40 anni scopre di essere afflitta da sclerosi multipla, malattia che ha combattuto per 30 anni con un sorriso e allegria, sfogandosi nella pittura con la bocca e l’ascolto della musica classica, mainly by my brother.

BIG BROTHER

A brother is always a brother and can teach you many things, ma non mi sarebbe dispiaciuta anche una sister.
Howard si appassiona subito alla musica, non però a quella che piaceva a me, ma a Shostakovich e Prokofiev. Mentre studia al prestigioso Royal College of Music di Londra, si innamora di una violista di Istanbul, Semra Ozkirli. Le loro vite si uniscono portandoli nella capitale turca, Ankara, per poi trasferirsi a Zurigo dove Semra suona all’Opera e Howard posa l’arco del violino per la bacchetta da direttore d’orchestra. Attualmente con la Brandenburg Staatsorchester ha pubblicato un opera musicale nello stile di “Pierino e il lupo” dal titolo “The Witch and the Maestro”.

SISTER FACT

Non sono cresciuto con lei come sorella, ma Wendy Southgate, violinista nativa della cittadina di Walton on Thames, lo diventa presto, e faccio da testimone insieme ad Howard alle nozze tra Wendy e Laurie, unione che porta alla luce un nuovo fratellino, Timothy. Follemente innamorata della musica classica e poi di un suo esponente, Wendy ha insegnato il violino oltre a suonarlo tra Londra e Suffolk, ma le sue capacità artistiche non si limitano qui. Look at Art.

 

 

LITTLE BROTHER

Malgrado due genitori violinisti, Timothy posa il violino dopo anni di studio e si dedica all’arte, alla fotografia e alla moda. Frequenta il rinomato Saint Martin’s College of Art and Design, compagno di banco di Stella McCartney, e si dedica alla fotografia di eventi legati alla moda, da Yves Saint Laurent (il suo childhood hero) a Cartier, ed alla high society. I suoi ritratti delle figlie di Silvio Berlusconi e George W. Bush all’epoca del loro debutto sociale come debutantes, hanno fatto il giro del mondo partendo dal mensile inglese Country Life. Inoltre si è dedicato al mondo delle stampe di Andy Warhol e attualmente sta lanciando la propria linea di abbigliamento!

NEPHEW

Kevin da piccolo suonava il violino ed ha continuato da grande (phew! Ci siamo questa volta). Ma anche qui, like father like son, prende in mano la bacchetta da direttore d’orchestra e insieme al suo amico Vincent Corver fonda e dirige la London Steve Reich Ensemble, orchestra che si limita al repertorio del compositore americano Steve Reich, paladino della musica minimalista. La passione per la musica contemporanea si conferma dopo aver studiato con direttori come David Zinman, Colin Metters, Colin Davis, Jorma Panula, ma Kevin si è dato anche all’opera e attualmente si dedica a dirigere orchestre con base in Germania, Svizzera e Slovakia, e non solo. Sono onorato di essere stato in prima fila per il suo debutto come conductor, presentatore un certo Howard Griffiths, primo violinista Keiko Yamaguchi.

NEICE

The wide eyed girl from Zurich. The age of innocence per certi fanciulli non finisce mai e Claire ne è un buon esempio! Un’altra member of the family che ha rinunciato al violino, ma questa volta per avventurarsi nel mondo della ristorazione e del turismo (she even got a diploma!), poi della grafica e della fotografia. Life is forever changing and at the time of going to press Claire sta preparando la prima mostra di sue opere fotografiche nella città elvetica di Lucerna.

 

 

DAUGHTER

Nata da un’unione (tra me e Linda Guidi) consacrata in tutte le maniere legali, religiose e non, Rebecca, che ha per aggiunta i nome della nonna e della bisnonna, Pamela e Charlotte, ha avuto una vita che potrebbe rientrare nella norma. Anche qui i tentativi di avvicinare la persona in questione alla musica classica non sono andati a buon fine, e dopo qualche anno di pianoforte e di danza Rebecca si butta in… to be continued.